Adeguamento Registratori di Cassa

//Adeguamento Registratori di Cassa

Adeguamento Registratori di Cassa

Adeguamento Registratori di Cassa ai nuovi tracciati disposti da Agenzia delle Entrate

Scadenza 30 settembre 2021 prorogata al 31.12.2021

Provvedimento Agenzia delle Entrate – Prot. n. 228725/2021 – proroga installazione file XML 7.0

Le ricordiamo che per eseguire l’ Adeguamento Registratori di Cassa, si rende necessario eseguire degli interventi per il Suo registratore di cassa ai nuovi tracciati per l’invio dei corrispettivi ad Agenzia delle Entrate in vigore dal 01 Gennaio 2022.

Data la complessità della gestione, il numero degli apparecchi ancora da aggiornare, La invitiamo, qualora non abbia ancora provveduto, a contattarci entro e non oltre il 10 ottobre c.a. per poter concordare modalità e tempistiche per questa attività.

I registratori di cassa telematici, se non opportunamente adeguati ai nuovi tracciati disposti da Agenzia delle Entrate, potranno trasmettere i corrispettivi fino al 31 dicembre 2021; dal 01 gennaio 2022, la trasmissione sarà consentita solo ai registratori telematici adeguati alle nuove disposizioni.

La situazione normativa per il nuovo tracciato XML 7.0, ad oggi, è la seguente:

La disposizione relativa all’oggetto è stata introdotta dal Provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 389405 del 23 dicembre 2020.
Portiamo a Vostra conoscenza che con il Provvedimento dell’Agenzia delle entrate Prot. N. 228725/2021 del 07 settembre 2021, è stato spostato dal 1° ottobre 2021 al 01gennaio 2022 l’obbligo per gli esercenti di inviare il file XML dei corrispettivi giornalieri utilizzando esclusivamente il tracciato versione 7.0 e del conseguente termine di adeguamento dei Registratori telematici.
Ne consegue, quindi, che fino al 31 dicembre 2021 gli esercenti potranno continuare ad inviare all’Agenzia delle entrate il file XML dei corrispettivi giornalieri nel tracciato in versione 6.0, ovvero in versione 7.0 qualora il dispositivo da essi utilizzato sia già stato a tal fine adeguato.

La proroga al 01 gennaio 2022, con la quale l’Agenzia delle Entrate ha recepito le richieste provenienti dalle associazioni di categoria ed ha tenuto conto delle difficoltà conseguenti al perdurare della situazione emergenziale provocata dal Covid-19, è stata resa possibile in considerazione del fatto che l’art.1, comma 10, del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41 (c.d. decreto “Sostegni”) ha prorogato di un anno il termine entro cui l’Agenzia delle entrate deve mettere a disposizione dei soggetti passivi dell’IVA, in particolare, la bozza della dichiarazione IVA (c.d. dichiarazione IVA “precompilata”).

I nostri riferimenti sono i seguenti:
FIRENZE Via R. Zandonai 2 – TEL. 055 472147 – 486588 – Mail: amministrazione2@dataitaliasrl.it
VERSILIA Via Prov.le Vallecchia 85d Pietrasanta (LU) TEL.0584 283227 – Mail: versilia@dataitaliasrl.it

2021-09-27T13:41:53+00:00